Affichage : 1 - 6 sur 6 RÉSULTATS
Articles

@lingua , una puesia di Mimi Corteggiani

Avvia sunniatu d’un’ isula
Scogliu à mezu à u mare
Fata di piaghje savori

Induve a lingua core core
Di rughjone in rughjone
Per adunisce a ghjente

Da li monti ste surghjente
Saltanu versu u mare
Abbracciendu cursichella

Induve a lingua move move
Di cità in cità
Assulanendu e mente

Chapalli di a nostra sorte
sò musci di dulcezze
Sguillendu di sse petre

Induve a lingua scopre scopre
Di case in case
Scalendu incù fochi di libertà

I fiori di e ghjurnate
Ballanu d’ogni manere
Annacquendu di ricchezze

Induve a lingua canta canta
Di core in core
Fendu tremulà l’esse

Aghju vistu dinù paesi
Spenti cumè a morte
Quì più nimu si move

Induve a lingua sofre sofre
Di bocca in bocca
D’esse amutulita

È a lingua spera spera
Di fede in fede
Sfundendu l’intulerenze

È a lingua mughja mughja
Di rivolta in rivolta
sperghjendu grane di libertà

A mio lingua hè sussurru
A mio lingua hé a mio lingua và
A mio lingua sempre serà

Articles

Cursichella, par Mimi Corteggiani


 
> U sole si n’andava
> Lascendu si e stelle
> Di u celu smaria lu turchinu
> I nuli purtati da lu ventu
> Si piatavanu
> È a luna ùn sapia cumè stà
> Sana o metà
> Di ssu misciu di stelle 
> A piana n’era illuminata
> È sti scambi d’umbria è di lumi parianu omi, cavalli
> Ballavanu cumè a filetta
> Purtati da un cantu,
> Da a voce di u ventu
> Altu o mezu
> Accumpagnati da sta musica
> I guadelli eranu scimiti 
> Curentu versu fiumi maiò
> Furiosi d’andà sin’à u mare
> È diventà scume 
> Marosuli chì pichjanu nant’à u scogliu luminosu
> Astucciu di sta bellezza di u Mediterraniu, abbagliente l’orizonte.

Articles

Acqua vergugnosa, puesia di Mimi Corteggiani

 
Fideghja u mare
Ma altrimentu
U sole chì pichja
Ma ellu ùn trema
 
Venutu da luntanu
In un battellu maladettu
Ùn avia chè trè anni
Trè anni di straziera
 
U capu nant’à l’acqua
Acqua vergugnosa
Per ste dimucrazie
farze umanità
 
Pertutu di paesi
Circhendu a libertà
mandati quì
Anghjuli persi
 
sti ritratti
Facenu u giru di u mondu
scume di lacrime
Sbacchendu i cori
 
U capu nant’ à l’acqua
Acqua scema d’indifferenza
Tombanu tanti fiori
Lascendu fà, lingue secche
 
Di sta ghjuventù indugliata
Chì ni fermerà
Tante offese a vita
Cume un diu pò lascià fà
 
U capu faccia à u sole
Aylan, Petru, Amed o David sò pertuti
Crepa core, sole chì perde i so lumi
Per quelli ch’anu da campà.
 
U capu nant’à a terra
Tanti nucenti si ne sò andati
Traditi da un mondu dettu civilizatu
Spugliati di st’amore
R
U capu fattu di stelle
C’era un nostr’ avvene
Trimentu sò e mente
È discita e cuscenze
R
O mare di lacrime
Accoglie in un amore celestu
I zitelli marturiati
Abbracciendu incù dulcezza è calore
i cori di st’anime
 
 
 
 

Articles

Fighjendu u celu, puesia di Mimi Corteggiani

20161111_102122-1_resized
Fighjendu u celu
 
Fighjendu u celu
Sentu la to voce
È mi rammentu
Circhendu un cennu
Vecu centu mila parolle
È mi lamentu
Sunniendu l’ oghji infiarati
Sì à lu mio latu
È m’addurmentu
Affannatu mi discetu
Orfanu di a mio stella
È mi spaventu
Pellegrinu di l’anima
Aspettendu a notte
È mi cunfortu
Cuntendu mille fiure
D’amarezze culurite
È mi spazientu
Intunendu mille canti
Chì accuncianu u caminu
È mi rivoltu
Quì ùn morenu l’ore
È u sole si stà
È face sunnià a luna
Polvera di stelle
Chì mi face sperà
Di petu à a nostra sorte
Di faccia à a morte

Articles

U pastore Puesia di Mimi Corteggiani

10803817235_5e56ca41de_o
 
Ùn hà ancu l’età
Ma viaghja cum’è lu so babbu
Và appressu à l’agnellu
Pasturellu pasturellu
 
Sì ribellu sì ribellu
Ùn hè ancu pisatu lu sole
Chì si ne và per ste fiure
Monti piaghje è fureste
À curà le so pecure
Pasturellu pasturellu
 
Ùn conta le so ore
Ci vole à andà ancu senza voglia
Borse biote
A so vita hè di natura
Pasturellu pasturellu
 
Tante stonde
Passate à corre
À tonde è munghje
È un ghjornu truverà moglie
Pasturellu pasturellu
 
U focu t’hà ruvinatu
Scimizia assassina
Ma a sulidarità hè quì
Incù i valori riaquisti
Pasturellu pasturellu
 
E avanzi per ssa strada
Chè ti face omu
Petra anticha per un avvene
Spechju di ssu populu
Pasturellu pasturellu
Fratellu fratellu
enfant berger
 
                                                                     Mimi Corteggiani

Articles

Batti core , Puesia, Mimi Corteggiani

Batti core
Davant’à stu ritrattu
Mi ramentu ogni parolla
Oghji chjiari
E mente d’amore
E u core va
E a vita fila
Batti core batti core
A voce tremente
Mama conta tempi fà
É fiure ballanu
Parole ventose
Risate cherchate di solu
E a vita va
E a vita sfila
Bati core bati core
Odori imbriaghenti
Discedanu i sensi
Ti rivecu fà a scena
Mischiendu eri oghje è dumane
E a vita va
E a vita sfila
Bati core bati core

Viaghji in paese
Trà li mesi tra li mesi
i passi e corse
Capelli di neve
E a vita và
E a vita sfila
Bati core bati core
E mi piace à cuntà
A lu mio figliolu caru
Sti mumenti di felicità
E l omu va
E l omu fila
Per sta vita per sta vita
Ma sempre serei incu me
O Mà